Premiazione Campionati Sociali

Foto della premiazione della Coppa Degli Auguri, sabato 15 dicembre 2018.
La Coppa degli Auguri chiude, come ogni anno, la stagione golfistica del nostro Circolo. Chiude in senso metaforico perché il nostro golf, come ben sappiamo, ci da la possibilità di giocare, anche in gara, per tutte le 52 settimane dell’anno. Sabato 15 dicembre è stata una giornata intensa, di “full immersion“ nel golf. La gara Greensome della giornata, la sessione di istruzione per le nuove regole alle 17, la premiazione della gara e di tutti i tornei annuali alle 19 e, per concludere, la cena sociale degli auguri. 
Mi unisco ai calorosi applausi e complimenti per tutti i vincitori delle varie classifiche, citando uno per tutti: Nicola Elena, celebrato quest’anno miglior giocatore di Circolo, con la sua vittoria nel match play di 1° categoria scratch.
Si sono annunciati anche i programmi e le attività sportive per il 2019 ed in particolare le novità.
Il trofeo annuale Wine & Gourmet Golf Trophy. Un trofeo che abbina alla gara una cena di alta qualità nel nostro ristorante di Circolo. Trofeo che ha come Sponsor una nota cantina vinicola, Ca’ Maiol, che ha i suoi vigneti nella zona del Lugana e della Valtènesi e che ci affiancherà nelle cene con l’abbinamento dei vini alle pietanze. 
Novità anche per i Seniores. Oltre che la continuazione del trofeo annuale, nel Golf & Health Senior Trophy lo sponsor, Teme di Sirmione, sarà anche sponsor ufficiale della squadra agonistica Seniores, con la fornitura della divisa sportiva.
La cena del nostro chef Matthias, come al solito eccellente, ha avuto un accompagnamento musicale. Merita una citazione l’amico golfista Sergio Gaffurini che, per le capacità canore, meriterebbe di fare il cantante professionista.
Menzione di merito, a fine cena, del Presidente Rosa Bordoni a favore del Presidente Emerito Alessandro Antonelli che, per tre mandati, ha retto la Presidenza di Circolo. Un lungo periodo che ha visto passare, tra molti altri fatti, le celebrazioni dei 100 anni del Golf Bogliaco e la trasformazione del percorso da 9 a 18 buche.
Vittorio Rasera
Capitano Sportivo